SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cinquanta giovani degli enti del terzo settore in consiglio comunale: chiedono spazi, ascolto ed educazione digitale

1' di lettura
34

Oltre 40 adesioni di enti del terzo settore per il primo spazio di confronto con il mondo giovanile, finalizzato alla programmazione condivisa e all’attivazione di percorsi collaborativi con l’amministrazione comunale.

L’incontro preliminare si è tenuto ieri nella sala del consiglio comunale, in cui gli enti del territorio hanno avuto l’opportunità di presentarsi e raccontarsi, da quelli radicati nel territorio fino alle nuove realtà composte da giovani e giovanissimi.

A dialogare con i presenti, una cinquantina, la sindaca Daniela Angelini, la vicesindaca e assessora alle Politiche giovanili Sandra Villa, l’assessore al Turismo Mattia Guidi e la dirigente del settore Servizi alla persona Laura Rossi.

Tante le questioni sollevate: la necessità di avere dei luoghi dedicati ai giovani, ma anche di spazi in cui essere ascoltati e seguiti, la necessità dell’educazione digitale, l’urgenza di ridare la prospettiva del futuro alle nuove generazioni attraverso opportunità concrete per realizzare i propri sogni. Il tavolo - a cui prendono parte gli operatori del settore - si pone l’obiettivo di diventare uno spazio di incontro, confronto e coprogettazione, con lo scopo di rendere Riccione una città a misura di giovani.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2024 alle 11:41 sul giornale del 06 giugno 2024 - 34 letture






qrcode