SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

L’amministrazione comunale replica alle "fake news": “Falsità: il progetto di ‘blindare il centro’ va avanti e la videosorveglianza viene ulteriormente potenziata”

2' di lettura
18

L’amministrazione comunale di Riccione precisa che il progetto di mettere in sicurezza l’area del centro della città non è mai stato in discussione e che nel frattempo viene ulteriormente potenziata la videosorveglianza.

L’amministrazione ha purtroppo preso atto che durante il fine settimana sono state diffuse notizie false in cui veniva confusa la possibilità di partecipare a un bando del 2023 per finanziare la videosorveglianza rispetto al progetto di blindare il centro annunciato nel 2024 a seguito delle spaccate.

Il progetto per mettere in sicurezza l’area del centro con ostacoli fissi e fittoni stradali a scomparsa è già stato presentato al Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza presso la Prefettura di Rimini. Al momento sono in corso i necessari approfondimenti con tutti gli enti interessati, finalizzati a garantire l’accesso ai mezzi di soccorso. In particolare, proprio nella giornata di oggi l’amministrazione comunale incontrerà i referenti dell’Ausl.

L’amministrazione, inoltre, sta proseguendo nell’attività di potenziamento della videosorveglianza (che al momento conta 148 telecamere) nei vari quartieri della città. Nuove telecamere - attraverso risorse dell’ente o partecipando ad altri bandi - sono state installate nell’area centrale e nel quartiere San Lorenzo mentre, solo per citare quelle che verranno montate in breve tempo, ne arriveranno altre nei quartieri Spontricciolo e Fontanelle.

L’amministrazione precisa infine che la scelta di non partecipare al bando ministeriale sulla videosorveglianza relativo al 2023 è stata oculata e rientra nella programmazione strategica delle risorse. Nel corso del 2023, infatti, il Comune di Riccione ha dato la precedenza ai necessari investimenti infrastrutturali al fine di potere mettere in funzione e in rete tutti gli impianti esistenti, senza i quali acquistare nuove telecamere sarebbe stato del tutto inutile perché non utilizzabili.

Il Comune di Riccione parteciperà al prossimo bando con un progetto idoneo a potenziare ulteriormente il complesso sistema di videosorveglianza della città, cofinanziandolo con risorse adeguate.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2024 alle 15:45 sul giornale del 30 aprile 2024 - 18 letture






qrcode