SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Riccione conquista la bandiera gialla Fiab dei comuni italiani più bike friendly

2' di lettura
18

Riccione ha conquistato la bandiera gialla 2024 per la settima edizione di Fiab-Comuni ciclabili e rientra tra le 60 città italiane più bike friendly d’Italia. Il riconoscimento è stato assegnato dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta che valuta e attesta l’impegno delle città italiane nella promozione della ciclabilità come modello di mobilità dolce e sostenibile.

Riccione ha acquisito un punteggio di 3 “bike smile” in un range tra 1 e 5 e secondo Fiab-Comuni ciclabili è in procinto di raggiungere i 4 “bike smile” grazie ai significativi miglioramenti conseguiti. I “bike smile” vengono assegnati sulla base di un’analisi oggettiva dei molteplici aspetti che interagiscono con l’uso della bicicletta quale mezzo di trasporto sostenibile. In particolare le aree di valutazione riguardano le mobilità urbana, le politiche di mobilità urbana e i servizi, la comunicazione e la promozione legata al tema della ciclabilità e il cicloturismo.

Il riconoscimento conferma e stimola Riccione nel perseguire nel lavoro per sviluppare le piste ciclabili in tutta la città, implementare e riqualificare le vie ciclabili esistenti all’interno di una rete coordinata ed efficiente che collega tutta la città, dal mare alla collina, dalla zona nord a quella sud. Lo sviluppo della ciclabilità, lungo i percorsi scuola-lavoro e casa-scuola così come in quelli vocati al cicloturismo e allo svago, rientra nel più generale processo di rigenerazione urbana che Riccione sta perseguendo e che guarda alla città come un complesso integrato e sostenibile di servizi, infrastrutture e opportunità per il benessere dei cittadini e dei turisti. All’interno di questo processo si svilupperà anche il Pums-Piano urbano della mobilità sostenibile che l’amministrazione sta redigendo.

La bandiera gialla assegnata a Riccione conferma inoltre la grande attenzione della città verso il cicloturismo, un ambito turistico che rappresenta un forte indotto, a cui l’amministrazione ha dedicato a marzo il corso di formazione per guide cicloturistiche a cura della Polizia locale.

“Riccione è una città che guarda al futuro e pone al centro dei suoi progetti l’obiettivo di incrementare e favorire la mobilità lenta nella vita quotidiana dei cittadini, sviluppare gli itinerari cicloturistici, aumentare la sicurezza percepita dai ciclisti e ridurre l’incidentalità, agevolare la partecipazione agli eventi sportivi e favorire il turismo sportivo” ha dichiarato l’assessore allo Sport, Simone Imola. La vocazione e l’amore di Riccione per la bicicletta è riconosciuta anche dai numerosi eventi ciclistici che la città ospita, dalle gare amatoriali ai grandi appuntamenti del ciclismo internazionale come la Coppi e Bartali e il Giro d’Italia, in arrivo a Riccione il 17 maggio.

L’iniziativa Fiab-Comuni Ciclabili patrocinata da ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ecf-European cyclists Federation, Anci-Associazione nazionale comuni italiani, Inu-Istituto nazionale di urbanistica, Associazione dei comuni virtuosi, Ali-Autonomie locali italiane, Città in bici, World cycling alliance e Wwf.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2024 alle 19:35 sul giornale del 18 aprile 2024 - 18 letture






qrcode