SEI IN > VIVERE RICCIONE > SPORT
comunicato stampa

Domenica cinquecento partecipanti alla Giornata del ciclismo giovanile

2' di lettura
22

Dopo la Settimana Internazionale Coppi e Bartali e dopo la Gran Fondo Riccione, domenica il ciclismo torna grande protagonista sulle strade della Perla Verde. Il 21 aprile torna infatti la Giornata del ciclismo giovanile, giunta quest’anno alla quinta edizione, che vede la partecipazione di circa 500 atleti.

Organizzata da Asd Gs Eurobike e Asd Bicifestival, in collaborazione con la Federazione ciclistica italiana e con il Patrocinio del Comune di Riccione, è “una manifestazione di grande livello sportivo - dice l’assessore allo Sport Simone Imola - e anche sotto il profilo sociale è importante per valorizzare e incentivare l’uso della bicicletta tra i più giovani, promuovere la sana pratica sportiva come elemento di formazione dei ragazzi, favorire le attività all’aria aperta”.

Il percorso di gara e come cambia la viabilità

Il percorso si sviluppa sulle strade cittadine, con partenza da viale Torino - zona Romagna Family Village, Club del Sole - e prosegue sui viali San Gallo, Marsala, Enna, Limentani e Giovanni da Verazzano, per ritornare su viale Torino, dove è previsto anche l’arrivo, in un circuito che viene ripetuto più volte a seconda delle categorie partecipanti. Il circuito di gara sarà chiuso al traffico già a partire dalle 7 per consentire tutti gli allestimenti e l’eventuale rimozione delle auto in sosta. Le gare si svolgeranno al mattino e al pomeriggio: alle 9 è prevista la partenza della categoria esordienti maschi, cui seguirà, alle 10,30, la categoria allievi maschi. Alle 11,30 termineranno le gare del mattino: alle 13 verrà riaperto il circuito al traffico.

A partire dalle 13,30 sarà il turno della categoria esordienti donne, seguita, alle 14,45, dalle allieve donne. Alle 16,30 il traffico verrà riaperto regolarmente.

L’ufficio Viabilità del Comune di Riccione prenderà contatti in questi giorni con tutti gli operatori della zona e garantirà l’accesso alle attività anche durante le competizioni, compatibilmente con l’andamento delle corse.

La gara esordienti donne è unica nazionale ed è aperta anche alle tesserate delle sette regioni aderenti al Trofeo Rosa 2024 (Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Piemonte, Puglia) e alle atlete tesserate nelle regioni non aderenti purché non impegnate in competizioni femminili regionali o interregionali di categoria a loro riservate.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2024 alle 13:12 sul giornale del 18 aprile 2024 - 22 letture






qrcode