SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il “Grande gioco dei libri”, “Narrascienza” e “Bookadvisor”: ecco i progetti della Biblioteca per stimolare bambini e adolescenti alla lettura

2' di lettura
20

Continua l’impegno virtuoso della Biblioteca comunale di Riccione nella promozione della lettura e della cultura con due progetti che interesseranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie riccionesi nei prossimi mesi.

“L’amministrazione comunale di Riccione sostiene con convinzione una serie di progetti curati dalla Biblioteca al fine di stimolare bambini e ragazzi alla lettura - argomenta la vicesindaca e assessora a Scuola e Cultura Sandra Villa -. La lettura nei più piccoli stimola curiosità e creatività, oltre ad aiutarli nel rinforzare competenze e abilità. Nei più grandi leggere è fondamentale per lo sviluppo di un pensiero critico, necessario avviamento a diventare cittadini consapevoli”.

Già coinvolti oltre mille studenti

Nei mesi di aprile e maggio continueranno gli appuntamenti con le scuole primarie e secondarie di primo grado per il progetto pluriennale “Leggere in biblioteca”, nato con l’obiettivo di avviare e appassionare i bambini e gli adolescenti al piacere della lettura e dedicato a tutte le scuole di Riccione. L'autunno scorso le iniziative avevano coinvolto oltre mille studenti tra i 3 e i 14 anni d’età dell’Istituto comprensivo Riccione 1 e delle scuole paritarie.

Nei mesi di aprile e maggio saranno coinvolti i bambini delle scuole paritarie e dell’Istituto Zavalloni. Le attività proposte dalla Biblioteca, concordate con le direzioni didattiche e gli insegnanti, vanno dal “Grande gioco dei libri”, con letture in classe, giochi e quiz, a “Narrascienza”, con la lettura di testi di divulgazione scientifica ed esperimenti dal vivo, a “Bookadvisor” per le classi di seconda media in cui ai ragazzi vengono fatti conoscere dei percorsi di lettura interessanti e stimolanti che trovano un momento di riflessione insieme ad alcuni esperti delle Biblioteca.

Stage di formazione alla professione di bibliotecario

Il progetto rivolto agli studenti delle scuole superiore sarà dedicato ai ragazzi delle classi terze del Liceo Volta-Fellini di Riccione che ha rinnovato la richiesta di proseguire con i laboratori di formazione per i progetti Pcto, i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento. Gli stage di formazione e di orientamento finalizzati alla professione del bibliotecario prevedono 3 ore di attività per classe e 9 giornate formative nel periodo dal marzo a maggio. I ragazzi saranno impegnati in attività tipiche della professione come la ricerca topografica e bibliotecaria con un laboratorio finale e quiz a tema.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2024 alle 12:03 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 20 letture






qrcode