SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Un congegno teatrale perfetto e pieno di sorprese. Ultimo atto per Scritture in scena, sotto la piramide Cocoricò

1' di lettura
12

Ultimo atto per Scritture in scena, rassegna di nuova drammaturgia proposta da Riccione Teatro al Cocoricò. La serata finale, venerdì 16 febbraio, propone alle 21 Afànisi, spettacolo scritto e diretto da Alessandro Paschitto, uno degli ex allievi di Scritture, la scuola itinerante di drammaturgia diretta da Lucia Calamaro e promossa da Riccione Teatro.

Il giovane autore-regista napoletano è protagonista anche sul palco insieme a Raimonda Maraviglia e Francesco Roccasecca.

Premiato in numerosi festival e bandi nazionali, Afànisi propone un’esperienza teatrale innovativa, basata sulla partecipazione attiva degli spettatori. Lo spettacolo – prodotto da Ctrl+Alt+Canc e Campania Teatro Festival – si sviluppa attorno a una serie di domande provocatorie, capaci di sorprendere e appassionare il pubblico. “Ciascuno spettatore” scrive Alessandro Paschitto nelle note di regia “risponderà dentro di sé a una sequenza di domande, con cui andrà materialmente a disegnare – con l’aiuto dei performer – il proprio spettacolo nello spazio vuoto. Le sue scelte improvvise, apparentemente immotivate, si riveleranno presto personali, lo riguarderanno in modo inatteso. Ciascuno vedrà uno spettacolo diverso da chi gli siede accanto.”

Scritture in scena è una rassegna ideata e promossa da Riccione Teatro, con il sostegno di Ministero della Cultura e SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”. L’obiettivo è valorizzare registi e interpreti under 35, insieme ad autori emergenti scoperti dall’attività di scouting di Riccione Teatro. In apertura di serata (dalle 20) e al termine dello spettacolo, viene proposta una selezione musicale a cura del duo riccionese Rivoluzione Romantica. L’ingresso alla serata include un drink e costa 15 €, con riduzione a 10 € per gli under 25 (prevendita online su Liveticket.it; la biglietteria del Cocoricò apre due ore prima dello spettacolo).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2024 alle 19:50 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 12 letture