SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sottopasso di viale La Spezia: prende il via la prima fase dei lavori per la messa in sicurezza

2' di lettura
66

Muove finalmente i primi passi la messa in sicurezza del sottopasso di viale La Spezia a Riccione che a causa delle copiose piogge nel mese scorso ha subìto un nuovo allagamento.

A seguito degli incontri tra Comune di Riccione e i tecnici Hera, la multiutility ha effettuato un approfondimento tecnico che ha permesso di individuare compiutamente una serie di interventi necessari per mettere in sicurezza il sottopasso della zona nord di Riccione.

Saranno due le fasi del cantiere. La prima fase, i cui lavori partiranno entro la fine del mese di febbraio, prevede cinque interventi direttamente sulla rete fognaria con lo scopo di potenziare l’impianto attuale, limitando inoltre i volumi d’acqua di pioggia verso il sottopasso. A fine lavori si avrà così un incremento della potenzialità dell’impianto del sottopasso che permetterà di limitare gli allagamenti.

Il cantiere durerà per circa tre settimane senza che vi siano interruzioni di servizio o modifiche sostanziali alla viabilità.

La seconda fase - per la quale il Comune di Riccione ha già avviato uno studio e il reperimento fondi - prevede invece il rinnovo totale dell’impianto e interverrà sia sulla potenzialità che sulla affidabilità con la costruzione di una nuova vasca di raccolta delle acque e un gruppo elettrogeno di emergenza.

“Avevo personalmente già fatto partire un tavolo di lavoro a seguito dell’alluvione della scorsa primavera - argomenta l’assessore ai Lavori pubblici Simone Imola -. Il periodo del commissariamento ci ha fatto perdere tempo prezioso, altrimenti saremmo già intervenuti e il sottopasso sarebbe già stato messo in sicurezza, evitando, ad esempio, l’allagamento dello scorso mese. Finalmente il lavoro, per quanto riguarda la prima fase dell’intervento, sarà avviato già entro la fine del mese, in attesa del rinnovo totale dell’impianto che è già in fase di studio”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2024 alle 08:19 sul giornale del 12 febbraio 2024 - 66 letture






qrcode