SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al Cocoricò un matinée di teatro e legalità per gli studenti di Riccione

3' di lettura
16

Un appuntamento destinato agli studenti e alle studentesse degli istituti scolastici riccionesi per riflettere su temi importanti attraverso il linguaggio teatrale. È il matinée di teatro e legalità promosso dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata della provincia di Rimini in collaborazione con Riccione Teatro, Pandora Lab e Istituto Cervantes Roma al Cocoricò di Riccione, una location speciale e iconica del territorio.

“L’amministrazione comunale di Riccione - osserva la vicesindaca e assessora alla Cultura e alla Scuola Sandra Villa - sostiene con convinzione questo prezioso progetto rivolto ai nostri ragazzi. Il linguaggio del teatro, attraverso il testo di Meyer, rappresenta uno strumento privilegiato, a maggior ragione se messo in scena in un luogo così affine ai giovani. Consente infatti ai nostri studenti, senza l’istituzionalità di una lezione in classe, di confrontarsi in maniera autentica, diretta e profonda con tematiche essenziali - come la cultura della legalità e il razzismo -, che toccano il cuore e la mente, facendoli sentire parte attiva della comunità a cui appartengono e consapevoli dell’importanza di un pensiero individuale e collettivo”.

Anteprima alla Granturismo e spettacolo al Cocoricò

Martedì 13 febbraio alle ore 10 al Cocoricò, con un’anteprima lunedì 12 alla Sala Granturismo di Riccione, andrà in scena A.K.A. (Also Known As) di Daniel J. Meyer, con Michele De Paola, mise en espace di Alice Ferranti, traduzione di Manuela Cherubini. Il testo, che sarà restituito a un pubblico speciale per la prima volta proprio a Riccione, è stato selezionato nell'ambito della rassegna Wordbox-Nuova Scena Hispanica 2023 (ideata e prodotta da Pandora Lab con Instituto Cervantes di Milano, Teatro Stabile di Bolzano e in collaborazione con Riccione Teatro, realizzata ad ottobre 2023 presso il Teatro Stabile di Bolzano). L’opera racconta il viaggio nel mondo piccolo e variegato di un adolescente di oggi che, con l’innocenza del suo sguardo, conduce lo spettatore dentro a temi e domande più grandi del protagonista: l’identità, l’amore, il sesso, il razzismo, il senso di appartenenza a una comunità e a un luogo, il rapporto con le proprie radici e, soprattutto, lo sguardo degli altri e come questo possa definirci e allo stesso modo distruggerci. Carlos, il protagonista del testo, è un ragazzo che vede disfarsi in un attimo, per una falsa accusa portata in tribunale, la sua vita e la gioia appena conosciuta del primo amore. Il presupposto della denuncia che scatta nei suoi confronti è il razzismo e quello che stupisce è la purezza di questo personaggio davanti alla tragedia, la capacità di custodire il sogno dentro di sé e di guardare alla vita, nonostante tutto, con la stessa meraviglia.

La scelta di inserire un momento di così profonda riflessione nella programmazione dell’Osservatorio sulla criminalità organizzata rappresenta la volontà del territorio di privilegiare un percorso di educazione alla legalità per le nuove generazioni che valorizzi l’utilizzo di linguaggi e strumenti diversi, che grazie al loro contenuto emozionale possano attivare un sentimento di necessità, di riflessione, di rielaborazione individuale e collettiva.

Confronto e dialogo con autore, attore e regista

Al termine della lettura è previsto un momento di confronto e dialogo con l'autore spagnolo Daniel J. Meyer, l'attore Michele De Paola, la regista e co-direttrice artistica della rassegna Nuova Scena Hispanica Alice Ferranti che avverrà alla presenza della vicesindaca del Comune di Riccione Sandra Villa, dei rappresentanti dell'Osservatorio sulla criminalità organizzata della provincia di Rimini e di Riccione Teatro. Il Comune di Riccione sostiene il progetto grazie a un Fondo per la promozione della legalità disposto con decreto del Ministro dell'Interno, di concerto con il Ministro dell'Istruzione e del merito e con il Ministro dell'Economia e delle Finanze 5 settembre 2023.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2024 alle 19:32 sul giornale del 10 febbraio 2024 - 16 letture






qrcode