SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tariffe scolastiche agevolate per i minori ucraini in fuga dalla guerra

1' di lettura
8

La Giunta comunale di Riccione ha approvato il prolungamento della riduzione delle tariffe per i servizi scolastici ed educativi fino a giugno 2024 a favore dei bambini e dei ragazzi ucraini in possesso del titolo di Protezione temporanea rilasciata dalla Prefettura, tramite la Questura.

Il perdurare della crisi internazionale in atto in Ucraina, con il conseguente costante flusso di persone in fuga dal Paese, ha determinato il permanere di azioni volte ad assicurare il soccorso, l’accoglienza e l’assistenza della popolazione ucraina arrivata in Italia. In quest’ottica, e sulla scorta della Legge di Bilancio 2024 in cui l’Italia ha prorogato le misure relative all’emergenza Ucraina con la conseguente proroga della validità fino al 31 dicembre dei permessi di soggiorno per protezione temporanea, l’amministrazione comunale ha deciso di prolungare l’applicazione delle tariffe agevolate per i servizi educativi e di mensa fino alla fine dell’anno scolastico 2023-2024 a favore dei minori ucraini.

La decisione riguarda l’applicazione della prima fascia agevolata per i minori ucraini iscritti ai servizi educativi e scolastici del Comune di Riccione. Al momento stanno usufruendo delle tariffe agevolate per i servizi educativi e di mensa nove bambini iscritti alla scuola primaria. Le agevolazioni tariffarie saranno applicate anche nel caso di iscrizioni effettuate entro la fine dell’anno scolastico.

Le risorse economiche impegnate dall’amministrazione comunale derivano dai fondi che la Protezione Civile ha assegnato ai comuni italiani, impegnati nell’accoglienza e nell’offerta di servizi sociali alle persone richiedenti la protezione temporanea.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2024 alle 16:38 sul giornale del 03 febbraio 2024 - 8 letture






qrcode