SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuovo “Lungomare sud”: al via entro l’anno i lavori per la passeggiata green

3' di lettura
106

Entro l’anno partiranno i lavori per il nuovo “Lungomare sud”. Grazie al contributo di oltre un milione di euro da parte della Regione Emilia Romagna, dopo l’estate potrà finalmente prendere avvio il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile lungo viale Torino.

I lavori dovrebbero essere completati entro il 2025.

La Regione Emilia Romagna, con DGR n. 47/2024, in relazione alle risorse disponibili a valere sul Bando Regionale PR FESR 2021-2027 “Bando per favorire la realizzazione di piste ciclabili e progetti di mobilità dolce e ciclabile”, ha assegnato un contributo complessivo di 1.165.500 euro al Comune di Riccione, che ha partecipato al bando con il progetto dal titolo “Realizzazione di pista ciclabile lungo viale Torino sul tracciato della Ciclovia Adriatica” dal costo totale di 1.665.000 euro.

L’intervento consiste in uno stralcio del progetto complessivo, predisposto dal Servizio Rigenerazione Urbana con il contributo dei Servizi Urbanistica, Verde, Viabilità e Traffico, per la realizzazione del waterfront sud lungo viale Torino, dal piazzale Caduti del mare fino al confine con il Comune di Misano, che comprende il completamento della ciclovia Adriatica nel territorio comunale.

La sindaca Daniela Angelini ci tiene a sottolineare che la realizzazione del lungomare Sud è un progetto urbano di largo respiro che costituisce un tutt’uno con il nuovo Piano dell’Arenile, per cui partiranno a breve le indagini preliminari: “Il nuovo lungomare green di viale Torino risponderà anche alle esigenze di accessibilità eliminando le barriere architettoniche esistenti - osserva la prima cittadina -, costituendo una prima anticipazione del Piano per l’Accessibilità Urbana, allo scopo di garantire la mobilità delle persone con disabilità e ottenendo una maggiore inclusione ed integrazione sociale” precisa la sindaca, “e costituisce uno dei tasselli fondamentali per rivitalizzare la zona sud di Riccione, per cui ci stiamo impegnando a trovare le risorse per il suo completamento nel nostro primo mandato”.

L’assessore Christian Andruccioli, con delega a Pianificazione urbanistica, Rigenerazione urbana, Sostenibilità ambientale e Demanio, è molto soddisfatto del contributo ricevuto: “Anche se non è stata accolta la richiesta di contributo massimo nella misura dell’80 per cento dell’importo dell’intervento, a causa dell’elevato numero di adesioni al bando, siamo molto soddisfatti che la Regione abbia apprezzato il progetto innovativo che è stato proposto, con ampie fasce verdi alberate, la realizzazione della Ciclovia adriatica nel rispetto delle linee guida regionali, l’utilizzo di materiali ecocompatibili e drenanti. Dal nostro rientro alla guida della città abbiamo ripreso il confronto con diversi imprenditori che potrebbero a loro volta contribuire alla prosecuzione dell’intervento in direzione Misano Adriatico, nell’ambito di interventi urbanistici convenzionati”.

L’assessore ai Lavori pubblici e Viabilità e Traffico Simone Imola: “Ringrazio la Regione Emilia Romagna per il sostegno a questo importante progetto - argomenta l’assessore -. Dopo avere dato avvio ai lavori di riqualificazione del porto, in meno di due anni e nonostante il periodo di commissariamento, riusciamo a fare partire anche il progetto del nuovo lungomare: per Riccione, una città che vive una importante fase di cambiamento ed evoluzione, si tratta di un nuovo, grande risultato”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2024 alle 19:29 sul giornale del 30 gennaio 2024 - 106 letture






qrcode