SEI IN > VIVERE RICCIONE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il grande cuore dei riccionesi: in tantissimi disponibili ad aiutare gli alluvionati, ore d'ansia per chi vive nelle province di Forlì-Cesena e Ravenna

2' di lettura
86

Sono numerosi i riccionesi che in queste ore sono in allarme per la sorte dei propri cari nelle zone alluvionate delle province di Forlì-Cesena e Ravenna. E’ infatti impossibile prendere contatti con migliaia di persone che hanno dovuto abbandonare le case in condizione di emergenza a causa degli allagamenti.

L’amministrazione comunale di Riccione ha attivato una casella di posta elettronica dedicata ( emergenzameteo@comune.riccione.rn.it ) e messo a disposizione i numeri di telefono della segreteria della sindaca (0541 608242 - 0541 608242). Sarà la segreteria a fare pervenire le segnalazioni alla Protezione civile. La casella di posta e i numeri di telefono potranno essere impiegati per segnalare eventuali criticità da affrontare nelle proprie abitazioni.

Nel frattempo sono tantissime le persone che si stanno rendendo disponibili per aiutare i riccionesi che hanno subito i danni del maltempo, ritrovandosi ancora con garage e scantinati da liberare dal fango. L’amministrazione in questo caso suggerisce di prestare aiuto a partire soprattutto dai vicini di casa. Per dare risposta ai necessari interventi di soccorso per la giornata di oggi resterà a Riccione la colonna mobile della Protezione civile arrivata dal Veneto e dall’Emilia Romagna. “Ringraziamo di cuore chi ci ha aiutato nel momento del bisogno, penso in particolare ai tanti volontari della Protezione civile, ma anche i moltissimi messaggi di disponibilità all’aiuto che ci stanno arrivando in queste ore. Grazie anche alla nostra concittadina Martina Colombari che ci ha manifestato la disponibilità dei volontari della Fondazione Francesca Rava”, dice la sindaca Daniela Angelini.

L’amministrazione comunale informa inoltre del fatto che qualunque emergenza di natura sociale può essere segnalata all’Ufficio Servizi alla Persona utilizzando l’indirizzo servizisociali@comune.riccione.rn.it o il numero di telefono 0541 428911.

Nel frattempo prosegue il lavoro di rimozione dalla spiaggia di tutta la legna arrivata in spiaggia dai fiumi. Molti stabilimenti hanno già risistemato l’arenile esattamente com’era prima di pioggia e mareggiate. Per altri servirà qualche giorno in più ma Riccione, complessivamente, è pienamente operativa e pronta ad accogliere i turisti. Turisti che peraltro sono già presenti in città.

La viabilità cittadina è stata quasi completamente ripristinata e anche la pulizia delle strade, a opera di Hera, è in fase molto avanzata.

Per fare fronte all’emergenza che sta colpendo l’Emilia-Romagna, laRegione ha aperto una raccolta fondi a favore delle persone e delle comunità colpite dalla drammatica alluvione e dalle frane.

Le donazioni sono libere e qualunque cifra sarà preziosa per aiutare chi in questo momento è ancora in grave difficoltà.

Per donare è possibile impiegare l’Iban IT 69G0200802435000104428964. Causale: alluvione Emilia-Romagna.

Intestato ad Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2023 alle 19:21 sul giornale del 19 maggio 2023 - 86 letture






qrcode