Bonaccini: "Giornata tremenda per l'Emilia Romagna, parte del nostro territorio è irriconoscibile"

1' di lettura 17/05/2023 - Drammatica la situazione in Emilia Romagna dopo una giornata di pioggia che ha lasciato dietro di sè danni e vittime.

"L'Emilia-Romagna ha appena trascorso una notte drammatica. Dopo una giornata tremenda come quella di ieri (martedì) -commenta il presidente Bonaccini - 14 fiumi sono esondati in più punti, con conseguenze pesantissime. Decine di comuni colpiti. Moltissime strade sono interrotte. Solo in mattinata avremo un quadro più chiaro su danni, conseguenze, evacuati.

Al momento contiamo due vittime e quattro dispersi. Buona parte del nostro territorio è irriconoscibile.

Voglio ringraziare le migliaia di volontari e operatori del sistema di protezione civile, vigili del fuoco e forze dell'ordine impegnati senza sosta nei soccorsi e nell'assistenza alla popolazione, assieme ai sindaci e agli amministratori locali. E le tantissime persone che senza esitazione hanno aperto le proprie case e le proprie strutture a chi ha bisogno.

Siamo ancora in piena allerta massima.

Sono in contatto continuo con il Governo, al quale abbiamo chiesto di mobilitare tutti i mezzi possibili per far fronte all'emergenza. E continuo a chiedere a tutti voi la massima prudenza. Non avvicinatevi ai fiumi, chi abita in zone vicine ai corsi d'acqua salga ai piani alti. Non muovetevi se non per necessità e seguite le indicazioni dei vostri sindaci e delle autorità competenti".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2023 alle 10:15 sul giornale del 18 maggio 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d9iS





logoEV
qrcode