Fino al 29 maggio la colonna sonora selezionata da Saverio “Nafta” Gallucci per il quarto volume di Riccione Wave. La playlist del mare

2' di lettura 03/05/2022 - Prosegue il progetto culturale e musicale Riccione Wave. La playlist del mare, la colonna sonora che avvolge i viali e le spiagge di Riccione con le selezioni musicali a cura di alcuni importanti musicisti riccionesi. Dopo le playlist selezionate da Onorino Tiburzi, Massimiliano Rocchetta e Max Corona, il quarto volume di Riccione Wave è firmato dal musicista Saverio “Nafta” Gallucci e trasmesso in filodiffusione lungo i viali di Riccione e sulla spiaggia fino al 29 maggio.

Per Riccione Wave, Saverio Gallucci in arte “Nafta”, musicista, insegnante e fondatore di Giocamusica di Riccione, in cui ha messo a punto un metodo alternativo per l’insegnamento della musica ai giovani, ha selezionato i brani pensando al genere musicale da proporre agli ospiti che d’estate visitano Riccione. La sua attenzione si è soffermata sulla musica jazz. Ha così scelto armonie complesse ma con melodie accattivanti che spaziano da Bessie Smith a Chick Corea.

Il Vol. 4 di Riccione Wave. La playlist del mare è trasmesso in filodiffusione a Riccione tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 19:00 ed è pubblicato sul canale Spotify di Riccione Teatro,mentre l’emittente riccionese Radio Sabbia dedica due dirette al progetto artistico con speciali in onda venerdì 20 e 27 maggio alle ore 18:05.

Saverio “Nafta” Gallucci , nato a Firenze ma dal 1971 riccionese d’adozione, si diploma al Conservatorio G.B. Martini di Bologna. Nel corso degli anni collabora con la Rai sia come arrangiatore sia come pianista, compone musiche per Rai1, Rai2, Rai3 e Rai Radio2 e partecipa a diverse trasmissioni sia televisive che radiofoniche tra cui Omnibus, Forte fortissimo TV Top (con Barbara D’Urso), Portomatto e Rai Sport 3. Nel 1985 registra presso la Berklee di San Francisco (California) un videoclip musicale, con una formazione Gospel di Auckland, che diviene la sigla del Meeting per l’amicizia fra i popoli di Rimini. Contemporaneamente insegna presso l’Istituto Musicale di Riccione, di cui nel 1992 diviene direttore artistico. Non convinto che lo studio della musica classica insegnata con il metodo tradizionale sia il solo modo per avvicinare e appassionare i giovani allo studio della musica, si mette in discussione come insegnante e fonda una propria scuola privata che propone una forma di insegnamento alternativa fuori dagli schemi classici, il Giocamusica, che subito trova il consenso dei ragazzi. Fino al 2020 rimane direttore e insegnante del Giocamusica; attualmente è in pensione e dedica il suo tempo libero ai nipoti e allo studio del pianoforte classico e jazz.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2022 alle 17:17 sul giornale del 04 maggio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c5o0





logoEV