Visite guidate dagli studenti  del Liceo "Cesare-Valgimigli" ai luoghi di  Maria Ceccarini

4' di lettura 28/04/2022 - Il Liceo “Cesare-Valgimigli” di Rimini, insieme al Rotary Club Rimini Riviera, invitano i cittadini riccionesi e tutti quanti siano appassionati di storia a partecipare alle visite guidate ai luoghi di Maria Boorman Ceccarini, straordinaria benefattrice di Riccione, fondatrice negli ultimi anni dell’Ottocento dell’Ospedale “Giovanni Ceccarini” e del Giardino d’Infanzia “Maria Ceccarini”, istituzioni create a beneficio dei poveri e tuttora esistenti.

La generosità e la lungimiranza di Maria Boorman Ceccarini, donna colta e riservata, nata a New York nel 1837 da una ricca famiglia statunitense di solida tradizione filantropica, hanno segnato profondamente la storia di Riccione. Un legame forte, la cui memoria occorre tener viva e raccontare con l’aiuto delle nuove generazioni. L’iniziativa vanta il patrocinio del Comune di Riccione, che la annovera tra gli eventi del Centenario e la collaborazione dell’Azienda ASL Romagna, proprietaria del Presidio ospedaliero Ceccarini.

Nel corso della mattinata sono in programma 5 visite guidate, condotte dagli allievi del Liceo “Cesare-Valgimigli”, della sezione Scienze Umane (3 D e 4 A) e Classico (4D), di cui una in inglese, in omaggio alle origini americane di Maria Boorman Ceccarini. Il progetto è a cura della prof.ssa Michela Cesarini, con la collaborazione delle prof.sse Annalisa Patrignani, Francesca Canarecci, Federica Tanfani.

Le visite guidate partiranno dal Giardino della Scuola dell’Infanzia “Ceccarini” (via Formia, 2) e termineranno al Palazzo del Turismo (Piazzale V. Ceccarini), toccando diversi luoghi cittadini importanti per la storia di Riccione.

Orario di partenza delle visite guidate

9.00/ 9.40/ 10.00 (in inglese) / 10.20/ 11.00

È necessario presentarsi 10 minuti prima dell’orario di inizio della visita guidata, che avrà una durata complessiva di 2 ore.

La partecipazione è gratuita, previa prenotazione entro venerdì 29 aprile 2022.

Per prenotarsi è necessario compilare il form on line presente al seguente link.

hhttp://www.rotaryriminiriviera.org/it/notizie/riccione-i-luoghi-di-maria-boorman-ceccarini_3609.html oppure inviare una mail a michela.cesarini.rn@gmail.com o telefonando al 333.7352877

La visita guidata è articolata nelle seguenti tappe principali:

1) Scuola dell’Infanzia “Ceccarini”

2) Facciata storica dell’Ospedale “Giovanni Ceccarini”

3) Statua di Maria Ceccarini in Viale Ceccarini

4) Palazzo del Turismo

5) Gli spostamenti sono parte integrante della visita guidata.

LA VISITA GUIDATA NEL DETTAGLIO

La visita guidata è frutto di un lavoro di sinergia tra due sezioni del liceo, Scienze Umane e Classico, che racconteranno aspetti diversi della straordinaria figura di Maria Ceccarini e le istituzioni tuttora sono in attività grazie alla sua liberalità e intelligenza: la Scuola dell’Infanzia Maria Ceccarini, nata nel 1891 come Kindergarten, l’Ospedale Giovanni Ceccarini, dedicato al defunto marito medico, la Villa Torre Rossa già sul Colle di Scacciano.

Un percorso avvincente lungo viale Ceccarini dalla storia di fine Ottocento dell’allora borgata di Riccione, che annoderà quella storia alle tappe salienti delle vicende future del Novecento, che hanno visto l’istituzione del Comune nel 1922 e lo sviluppo turistico balneare.

Gli allievi del Liceo “Cesare-Valgmigli” della sezione Scienze Umane, che studiano la pedagogia, si occuperanno in particolare della Scuola dell’Infanzia, nata nel 1891 come Kindergarten, ispirandosi alle teorie del fondatore del metodo educativo Friederich Fröbel.

Gli allievi della sezione Classico si occuperanno in particolare di illustrare la figura di Maria e del marito dottor Giovanni Ceccarini davanti alla facciata storica dell’ospedale (1892), che espone i due busti marmorei dei coniugi, che si erano conosciuti negli Stati Uniti.

Anche durante gli spostamenti tra le diverse tappe della visita guidata i visitatori saranno accompagnati dal racconto degli allievi, che metteranno in luce alcuni aspetti della storia e della forma urbana di Riccione: lungo viale Ceccarini, intitolato a Maria nel 1911, sono presenti villini storici, tra i quali il villino Riccioni, poi divenuto sede del Comune alla sua istituzione nel 1922, edificio tuttora esistente a fianco della sede del Municipio.

Gli allievi sono stati preparati dalle insegnanti Annalisa Patrignani, Francesca Canarecci, Michela Cesarini e Federica Tanfani, basandosi sui testi di Patrizia Bebi e Oreste Delucca, I Ceccarini per Riccione, Il Giardino d’Infanzia e l’Ospedale, Pazzini 1990 e di Giuseppe Lo Magro, La Riccione di Maria Boorman Ceccarini, Famija Arciunesa 2018, La Cura attraverso l’arte: il patrimonio culturale dell’Ausl Romagna. L’Ospedale Ceccarini in Riccione, a cura di Sonia Muzzarelli, 2022.

Gli abitanti di Riccione sono stati molto riconoscenti a Maria Ceccarini per le numerose iniziative concrete da lei realizzate oltre cent’anni fa.

Occorre continuare a raccontarle, mantenendo viva la memoria di questa straordinaria figura di benefattrice, che ci piace ricordare anche con le parole riconoscenti dei marinai, scritte agli inizi del Novecento: “per opera Vostra, Signora, verrà il giorno in cui Riccione sarà una delle più felici contrade d’Italia; e la letizia d’oggi ne è il presagio. I nostri figliuoli che ne sono partecipi, la narreranno ai loro figliuoli, e così la memoria della gratitudine nostra, meglio che nel marmo, sarà scolpita nel cuore de’ Marinai riccionesi”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2022 alle 09:46 sul giornale del 29 aprile 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4fc





logoEV