Città in forte crescita nel 2021, riqualificazione e rigenerazione urbana da record. Il report dell'Ufficio Urbanistico

3' di lettura 03/01/2022 - "E' un bilancio estremamente positivo quello del 2021 sia in termini di riqualificazione della città che nelle risposte da parte degli uffici ai cittadini e utenti - dichiara il sindaco di Riccione e assessore all'Urbanistica e Edilizia Privata, Renata Tosi -. I dati forniti dall'Ufficio che raggruppa il settore Urbanistica e l'Edilizia Privata, mostrano un trend di crescita stabile nonostante l'anno appena trascorso sia stato pervaso da incertezze, come tutti sappiamo, dovute alla situazione sanitaria.

Ma mi fa molto piacere constatare come Riccione si sia confermata anche nel 2021 una città in cui investire, vivere e lavorare, migliorandone quindi il patrimonio immobiliare che in questo caso è privato. Investire su Riccione quindi per i residenti, per i riccionesi stessi, ma anche per chi la sceglie come seconda casa o per l'attività, rimane un'idea vincente. Un risultato che abbiamo ottenuto negli anni, con l'introduzione di nuove normative, favorendo la snellezza delle pratiche ma soprattutto grazie al lavoro intenso e qualificato dei nostri uffici. Vorrei ringraziare tutto il personale del settore Urbanistica e Edilizia Privata, in particolare il dirigente Michele Bonito e i due funzionari, architetto Odetta Tomasetti, avvocato Simona Bacchini, perché al di fuori dell'orario di lavoro - e sottolineo quindi oltre al loro lavoro quotidiano - hanno iniziato a smaltire le pratiche inerenti ai condoni edilizi. A Riccione c'erano pratiche risalenti al 1985 o al 1994, insomma nel 2021 sono riusciti a smaltirne una gran parte il lavoro degli ultimi 30 anni dando le risposte sulla regolarità o meno che i cittadini aspettavano. Tutto questo, sommato alla mole di lavoro quotidiano come le istruttorie per le nuove pratiche che tra permessi e comunicazioni hanno superato i 1100 nel 2021. Questa professionalità, questo saper lavorare in squadra - fortemente caldeggiato dall'amministrazione - si traduce in possibilità di sviluppo per la città perché con gli oneri di urbanizzazione incassati nel 2021 e siamo a oltre 4 milioni e 600 mila euro, abbiamo risorse aggiuntive da investire per la nostra comunità".

Ecco il report al 31 dicembre 2021

PRATICHE EDILIZIE PERVENUTE DAL 01/01/2021 AL 31/12/2021

PERMESSI DI COSTRUIRE N. 32

(DI CUI SUL DEMANIO N. 12)

SEGNALAZIONI CERTIFICATE DI INIZIO ATTiVITà – SCIA N. 577

di cui SCIA PER INTERVENTI DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE N. 20

SCIA IN SANATORIA N. 168

COMUNICAZIONI DI INIZIO ATTIVITA’ – CILA N. 525

COMUNICAZIONI DI INIZIO ATTIVITA’ SUPERBONUS (CILAS) N. 87

VALUTAZIONI PREVENTIVE N. 20

SEGNALAZIONI CONFORMITA’ EDILIZIA E ABITABILITA’ – SCEA N. 224

ISTANZE DI ACCESSO AGLI ATTI EVASE N.1612

INCASSI ONERI 4 MILIONI DI EURO

INCASSI SANZIONI 600 MILA EURO

CONCESSIONI IN SANATORIA (CONDONI)

Sul totale delle pratiche da istruire (n. 835) 708 sono nelle varie fasi di lavorazione o già rilasciate: quindi pratiche istruite con predisposizione di determinazione (n. 222). Totale pratiche di condono da rilasciare relative al progetto interno approvato nel mese di novembre n. 378. Numero richieste integrazioni/inviti notificati mesi di novembre/dicembre 2021, n. 136. Condoni chiusi 135.

Già prenotati appuntamenti per il ritiro dei condoni nei primi mesi del 2022, anno in cui proseguirà sia l’istruttoria dei condoni da parte del tecnico sia il progetto con i dipendenti che vorranno parteciparvi, al di fuori dell’orario di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-01-2022 alle 18:55 sul giornale del 04 gennaio 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cDja





qrcode