Riccione ComuneCiclabile FIAB per la quarta volta consecutiva

4' di lettura 11/09/2021 - Nel 2021 Riccione riconquista la bandiera Smile confermandosi per il quarto anno consecutivo ComuneCiclabile FIAB. A ricevere questa mattina a nome dell’Amministrazione l’attestato della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani con la valutazione di tre “Biciclette”, è stato l’assessore Luigi Santi.

Il circuito FIAB-ComuniCiclabili raggruppa oggi 151 città in tutta Italia, da piccoli paesi a realtà più grandi fino ai capoluoghi di provincia e di regione che, nel complesso, rappresentano oltre il 18% della popolazione italiana, ovvero 11 milioni di abitanti. Si tratta di territori con esigenze diverse fra loro, uniti dalla volontà di perseguire lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile attraverso servizi e interventi dedicati alla ciclabilità.

A Riccione la rete di piste ciclabili a fine anno sarà di 37,380 chilometri, era di 35,400 nel 2021. Solo nel 2021 sono ben 7 le piste ciclabili realizzate o in corso di realizzazione. Tra i percorsi terminati c’è la ciclabile lunga 600 metri di viale da Verazzano che collega la Statale 16 al mare con una parte in sede separata e protetta dal resto della carreggiata e l’altra in corsia ciclabile. I tecnici comunali hanno progettato due piste unidirezionali, una per senso di marcia, mettendo così in completa sicurezza i ciclisti nel passaggio del sottopasso ferroviario. La creazione di larghi marciapiedi dai quali sono stati ricavate le ciclabili con il restringimento delle corsie e la costruzione di una rotonda illuminata durante le ore notturne, consentono infatti una diminuzione della velocità dei veicoli diretti al sottovia. In fase di ultimazione una pista ciclabile, da viale Vittorio Emanuele II a viale Romagna per una lunghezza di 1000 metri, di collegamento alle piste esistenti di viale Ceccarini, parco della Resistenza e centro sportivo. Si tratta di un lavoro importante per la sua funzione di ricucitura con la rete ciclabile che arriva a viale Veneto, quartiere San Lorenzo, ai confini di Riccione. In secondo luogo questa pista collega la Sede Comunale e il quartiere Centro Studi di viale Ferrara che conta giornalmente il transito di oltre 2000 studenti diretti agli Istituti superiori Alberghiero, Artistico e Liceo Volta.

Un’altra ciclabile, unidirezionale, verrà realizzata da via Castrocaro a via Romagna, sarà unidirezionale su corsia carrabile.

Ai nastri di partenza 4 nuove piste: in viale Finale Ligure per 720 metri, viale Bologna 600 metri, viale Cortemaggiore 500 metri e un tratto da viale Bologna al Parco della Resistenza per 400 metri. La creazione di queste piste è stata concepita per dar luogo ad un asse longitudinale di collegamento con il porto, il parco della Resistenza e il centro sportivo.

Tra le piste già realizzate si ricorda la ciclabile di viale Veneto lunga circa 3 chilometri di raccordo tra la zona a monte della Statale 16 e il centro sportivo, quella del quartiere Raibano lunga 350 metri, un’altra in viale D’Annunzio per 500 metri di lunghezza collegata per altri 700 metri, passando da piazzale Giovanni XXIII a piazzale Azzarita, al Lungomare della Costituzione.

Per migliorare il traffico su due ruote il Comune di Riccione dispone inoltre di due display contabiciclette dotati di sensori che riconoscono il passaggio di ogni bicicletta. Il primo posizionato nella pista ciclabile di viale Veneto, a dicembre 2020 ha registrato ad oggi una media giornaliera di 407 passaggi con il picco di 801 passaggi raggiunto domenica 28 marzo 2021. Risultati ottimi anche per il secondo installato nella zona mare a marzo 2021 sul lungomare tra il porto e piazzale Roma. Crescita a tre zeri in questo caso con una media di 4317 passaggi al giorno che aumenta a 5375 nei week end e tocca il picco di 9672 nella giornata di sabato 10 luglio. Il sistema dei contabiciclette permette di visualizzare il totale dei ciclisti che ogni giorno transitano sulle due ciclabili fornendo dati utili al Comune ai fini del monitoraggio sull'utilizzo della bici sul territorio comunale.

“Con politiche lungimiranti siamo consapevoli che la mobilità a due ruote è fondamentale per migliorare la qualità di vita dei cittadini, incentivare una diminuzione del traffico e ridefinire le nostre abitudini sociali - ha affermato l’assessore Luigi Santi -. Siamo onorati di ottenere nuovamente dalla Fiab il prestigioso riconoscimento tra i ComuniCiclabili, un progetto autorevole che si basa su diversi parametri di valutazione della ciclabilità. Il riconoscimento ci sprona a proseguire sulla strada intrapresa a conferma della validità e utilità dei nostri progetti per la città di Riccione per cui desidero ringraziare il settore Lavori Pubblici, sempre attento e puntuale in fase di elaborazione progettuale e attenzione diretta sui cantieri”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2021 alle 09:40 sul giornale del 13 settembre 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciGw





logoEV