Spallata accidentale contro una coetanea: 15enne picchiata e derubata da tre ragazze

1' di lettura 19/08/2020 - Ci sarebbe anche una ragazza residente a Fano tra le tre minorenni denunciate per lesioni e rapina che domenica sera avrebbero prima preso a male parole – e poi anche a calci e pugni – una 15enne loro coetanea ‘colpevole’ di aver incrociato una delle tre e di averle dato una spallata involontaria.

L’incredibile aggressione è avvenuta domenica notte a Riccione, nei pressi di piazzale San Martino. Tutto sarebbe cominciato quando la vittima – una veronese in vacanza insieme ai genitori e due amiche - ha urtato per sbaglio una ragazza che stava girovagando insieme a un gruppo composto da almeno una decina di persone. La 15enne urtata si sarebbe poi voltata contro la malcapitata coetanea e l’avrebbe presa a insulti. Poi, insieme a due amiche che nel frattempo l’avevano raggiunta, l’avrebbe aggredita fisicamente tanto da procurarle una prognosi di dieci giorni.

Sul posto, a sedare il tutto, i carabinieri di Riccione, che hanno poi denunciato a piede libero le tre ragazzine violente – due delle quali sono milanesi in vacanza - per lesioni e rapina. Sì, perché durante l'aggressione la 15enne veronese avrebbe pure ‘perso’ una catenina.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano





Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2020 alle 15:50 sul giornale del 20 agosto 2020 - 190 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, aggressione, riccione, articolo, Simone Celli, bullismo femminile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btIz