Ubriaco si getta in strada per bloccare il traffico e aggredisce agenti. Fermato dalla Polizia Locale e segnalato per l'espulsione

polizia locale 1' di lettura 30/07/2020 - Continuano i controlli del territorio da parte della Polizia locale di Riccione che ieri mattina è dovuta intervenire per fermare un uomo in evidente stato di ebrezza che in strada cercava di bloccare le auto.

Verso le 10.30 circa l'uomo, un 33enne di origini africane, in stato di ubriachezza, stava molestando i passanti e invadeva più volte la carreggiata mettendo in pericolo la propria e l'altrui incolumità tentando di fermare la circolazione. Giunto sul posto un equipaggio della Polizia Locale, ha bloccato il 33enne. L’uomo, privo di documenti, ha però subito reagito con violenza inveendo contro gli agenti, sputandogli addosso e spaccando a terra una bottiglia di vetro.

Sul posto è stata quindi richiesta l'ausilio di una seconda pattuglia della Polizia Locale. Gli agenti con difficoltà sono quindi riusciti ad accompagnare il 33enne presso gli uffici della Polizia Locale dove, in stato di fermo, veniva sottoposto a fotosegnalamento. Dagli esiti è emerso che l’uomo ha al suo attivo diversi precedenti di polizia (tra cui furti, spaccio, e da ultimo, una rapina a luglio di quest'anno) oltre ad avere il permesso di soggiorno scaduto e mai rinnovato. Per questo motivo, oltre a denunciarlo per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio pubblico ufficiale, getto pericoloso di cose, inosservanza della normativa sull’immigrazione, la Polizia Locale ha provveduto a prendere contatti con la Questura di Rimini per la notifica del decreto di espulsione dallo Stato.






Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2020 alle 19:53 sul giornale del 31 luglio 2020 - 141 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccione, polizia locale, Comune di Riccione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br8g