Sospensione dei mutui per un milione e mezzo di euro

Soldi 1' di lettura 21/05/2020 - La giunta del Comune di Riccione ha deciso di sospendere la quota capitale dei mutui in scadenza nell'anno 2020 al fine di liberare risorse necessarie a far fronte all'emergenza coronavirus in atto.

Le rate dei mutui verranno sospese, sulla base delle normative governative e sono relative ai mutui accesi presso 5 istituti di credito (Credit Agricole, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banca Malatestiana Credito cooperativo della provincia di Rimini, Istituto per il credito sportivo). In particolare 1.400.000 euro sono le rate di due mutui accesi per il PalaRiccione.

"La sospensione di questi mutui, che significa il posticipare il pagamento della rata - ha spiegato l'assessore al Bilancio, Luigi Santi - così come ha concesso il Governo di fare agli Enti pubblici, permetterà di liberare risorse a favore della collettività e di poter intervenire in quelle situazioni che hanno bisogno di decisioni immediate. E' ovvio che sarebbero necessarie delle misure ben più pregnanti rispetto a quelle prese finora per rimettere in linea i bilanci dei Comuni. Intanto come amministrazione di Riccione ci siamo adoperati velocemente, 30 milioni di mutuo con la Cassa depositi e prestiti, li abbiamo rinegoziati ottenendo un tasso di interesse più basso, con relativo risparmio per la casse comunali di un milione e mezzo di euro".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2020 alle 23:03 sul giornale del 22 maggio 2020 - 125 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmbt