Riccione Adventure Park: prende forma il progetto verde che unisce natura, divertimento e turismo

2' di lettura 06/03/2020 - Prende sempre più forma la rinascita del “Riccione Adventure Park”, l'attrazione turistica che fungerà da perfetto binomio tra natura e turismo. Concluso il precedente contratto, a gestire la struttura sarà la San Marino Adventure Srl che lo avrà in concessione per quindici anni.

Prende sempre più forma la rinascita del “Riccione Adventure Park”, l'attrazione turistica che fungerà da perfetto binomio tra natura e turismo. Concluso il precedente contratto, a gestire la struttura sarà la San Marino Adventure Srl, già gestore di un parco sul Titano, che lo avrà in concessione per quindici anni facendosi carico delle spese di sistemazione e pagando all’Amministrazione Comunale di Riccione un affito annuo pari a 40.000 euro. Una nuova gestione che non intende stravolgere alcuni dei punti fermi dell'anima del parco. Come ribadito dal Sindaco Tosi, infatti, esso resta pubblico e fruibile e continuerà ad ospitare il mercatino settimanale degli agricoltori del territorio. Inoltre, le nuove strutture installate saranno ecocompatibili e il parco sarà attraversabile da pedoni e biciclette con accesso 24 ore al giorno videosorvegliato.

Fa eco il Comune con un comunicato stampa per presentare il Riccione Adventures Park: “Sarà un’attrazione turistica, un polo didattico, un giardino pubblico, un esempio di divertimento ecologico, un punto ristoro, un momento di svago dinamico contro la vita sedentaria. Riccione Adventure Park sarà soprattutto un parco innovativo in fatto di progettazione e di integrazione tra pubblico e privato, in grado di attirare turisti ma anche visitatori locali”

Durante la visita guidata riservata alla stampa, Alfredo Manzaroli, titolare della San Marino Adventure Srl, ha esposto l'impronta che avrà il Riccione Adventure Park sia da un punto di vista estetico, una volta concluso i lavori, e sia la nuova filosofia. Natura, divertimento e distaccare i giovani dai cellulari e dai computer sono il mantra che il parco intende seguire incentivando le nuove generazione ad apprendere il rispetto e la bellezza di ciò che ci circonda.

Il parco sarà anche ben collegato con il cuore della città grazie alla pista ciclabile recentemente realizzata che parte dal celebre viale Ceccarini per terminare al parco degli Olivetani. Una decisione che ribadisce con forza l'impegno di Riccione di ampliare l'offerta turistica per tutte le fasce d'età senza dimenticarsi dell'ambiente. Per la creazione del parco non ci sarà nessun taglio di alberi, bensì sono in arrivo centinaia di piantumazioni. Decisione che mette fine alle varie polemiche insorte nei mesi precedenti e che guardano al futuro con un occhio più verde.






Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2020 alle 10:55 sul giornale del 07 marzo 2020 - 168 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Riccione, Riccione Adventure Park, Parco, Alfredo Manzaroli, San Marino Adventure,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bhcG