Trasporto Rapido Costiero, Mario Tozzi: 'Progetto superato, enorme l’impatto dell’opera'

Renata Tosi 1' di lettura 13/11/2015 - “Il progetto originario è figlio di una logica vecchia e superata. L'impatto dell'opera sarebbe enorme. La variante è ben argomentata per questo la sostengo”. E’ il giudizio espresso sul Trc- Trasporto Rapido Costiero dal geologo Mario Tozzi.

“Una posizione netta che non lascia spazio ad interpretazioni - ha dichiarato il sindaco Renata Tosi nel comunicare in sede di Giunta la dichiarazione del noto divulgatore scientifico - e che ci sollecita ulteriormente a proseguire nell’azione che questa Amministrazione sta portando avanti a favore di un’opera meno impattante sul territorio di Riccione dal punto di vista ambientale ed economico”.

Dopo le prese di posizioni di numerose associazioni cittadine e ambientaliste tra le quali Legambiente e il Wwf, il sostegno alla variante al Trc di Mario Tozzi , primo ricercatore al Consiglio Nazionale delle Ricerche, voce autorevole e competente in tematiche ambientali e di salvaguardia dei territori, costituisce un ulteriore tassello alla proposta migliorativa al Trc espressa con forza dal Comune di Riccione.

“E’ sempre più evidente - prosegue il sindaco Tosi – la bontà delle migliorie in termini di riduzione dei costi ed impatto ambientale che la variante all’opera, avvallata dall’ingegnere trasportistico del Mit Henry Del Greco, potrà garantire alla nostra comunità. E’ questo il momento della condivisione da parte di tutti i soggetti in campo per giungere ad una soluzione il più possibile vicina alle esigenze espresse dai cittadini. Per questo la presa di posizione puntuale e chiara di Tozzi, rappresenta un motivo in più per proseguire su questa strada”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2015 alle 22:17 sul giornale del 14 novembre 2015 - 508 letture

In questo articolo si parla di politica, riccione, Comune di Riccione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqq0