Convezione con le scuole paritarie, la Giunta approva

comune di riccione 1' di lettura 13/11/2015 - La Giunta Comunale ha approvato la convenzione con le scuole dell’infanzia private paritarie per l’anno scolastico 2014/2015. Intervento che consiste in un investimento di 112.000 euro.

Con questa convenzione il Comune intende garantire la frequenza alla scuola per l’infanzia dei bambini di età compresa tra i 3 e i e 6 anni riconoscendo la libertà di scelta educativa alle famiglie come previsto dalla L.62/2000 e assicurando la parità nelle condizioni di accesso e fruizione del servizio da parte degli utenti.

Nella convenzione, che garantisce a tutti i bambini prestazioni analoghe alle scuole comunali e statali, sono stabiliti i seguenti parametri: 434,28 euro per ogni bambino residente o domiciliato con almeno un genitore che svolga attività lavorativa nel territorio di Riccione; 1.189 euro per ciascuna sezione attivata rivolta all’acquisto di materiale didattico e noleggio di trasporti per uscite didattiche; 1.034 euro a sezione per compensare riduzioni di rette per famiglie disagiate.

“Con questa convenzione - afferma l’assessore alle politiche educative Laura Galli - viene garantito un sistema educativo pubblico e privato rivolto ad ogni famiglia riccionese. Uno scambio virtuoso tra le scuole dell’infanzia, comunali, statali o paritarie che va nella direzione di garantire servizi di qualità che spaziano dalla formazione alle rette, dal personale alla gestione quotidiana delle nostre scuole”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2015 alle 22:08 sul giornale del 14 novembre 2015 - 530 letture

In questo articolo si parla di politica, riccione, Comune di Riccione, scuole paritarie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqq2