Cinema d'Autore, omaggio a Marco Bellocchio due film in una serata

2' di lettura 17/10/2015 - Cinepalace di Riccione in collaborazione con il Comune di Riccione/Istituzione Riccione per la Cultura, presentano una serata dedicata al regista Marco Bellocchio.

Un inedito appuntamento per la Rassegna Cinema d'Autore con due film del regista: I pugni in tasca (lunedì 19 ore 22,30 e martedì 20 ottobre 2015 ore 20,30) e Sangue del mio sangue (lunedì 19 ore 20.30 e martedì 20 ottobre 2015 ore 22,30). La Rassegna è accompagnata dal rinfresco 100% bio offerto da Bio's Kitchen.

I PUGNI IN TASCA: film restaurato Cineteca di Bologna.

E' il 1965 quando I pugni in tasca, il film dell'allora esordiente Marco Bellocchio, 26 anni, diventa un caso nazionale. Un grido di rivolta contro ogni istituzione. Il folgorante, crudele esordio di Marco Bellocchio infierisce con rabbia e disperazione contro la famiglia, il cattolicesimo e altre colonne portanti della borghesia italiana. Selvaggio, sarcastico, molto liberamente autobiografico, girato nelle campagne di Bobbio, porta in scena un eroe antisociale e ribelle. In equilibrio fra adesione e distacco dalla folle lucidità del protagonista, il regista prefigura alcuni umori del ’68. A cinquant’anni di distanza. I pugni in tasca mantiene intatta la propria modernità e carica corrosiva.

Grazie al restauro della Cineteca di Bologna, effettuato presso il laboratorio L'Immagine Ritrovata con il sostegno di Giorgio Armani, per la prima volta, dopo cinquant’anni, I pugni in tasca ritrova quella fotografia piena di contrasti che Bellocchio voleva e che, per un errore di laboratorio, non fu possibile ottenere. Il restauro è stato supervisionato da Daniele Ciprì.

SANGUE DEL MIO SANGUE

Bellocchio, maestro di visioni capaci di dire quel che la parola non può, è stato salutato da standing ovation e otto minuti di applausi al Festival di Venezia con questo magnifico imperfetto potente film, fatto di pezzi di storie girate dagli allievi del suo laboratorio di cinema.La storia si divide in due parti: una ambientata nel 1600 e l'altra ai giorni nostri, collocate nel paesino di Bobbio, in Emilia Romagna, luogo della sua infanzia che costituisce l'elemento di congiunzione tra i due episodi narrati e ne diventa in pratica il protagonista principale.


Cinepalace Riccione, viale Virgilio 19 – Telefono 0541/605176. Ingresso Unico: € 5,00 abbonamento a cinque film € 18,00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2015 alle 23:19 sul giornale del 19 ottobre 2015 - 298 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccione, Comune di Riccione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apk3