Pizzicato con 19 dosi di anfetamina, nei guai un 27enne di Arcevia

2' di lettura 21/04/2014 - Pizzicato con 19 dosi di anfetamina. A finire nei guai un 27enne di Ancona a Riccione. Il giovane si trovava all'ingresso di una nota discoteca della città. Un arresto ed 8 denunce.

Pasqua all'insegna di un arresto ed 8 denunce per la Compagnia dei Carabinieri di Riccione, con l’ausilio del nucleo cinofili di Bologna, nel corso di un servizio coordinato a largo raggio, finalizzato al contrasto della microcriminalità diffusa e dei reati in materia di stupefacenti, nei pressi di locali notturni e lungo il litorale di competenza, anche al fine di garantire il controllo della circolazione stradale nonché la sicurezza in genere. Il bilancio complessivo dell’attività svolta nonostante la pioggia a tratti sulle strade nelle scorse notti e stato di un arresto. Si tratta di F.A. 27 enne anconetano già pregiudicato. Il giovane si trovava all’ingresso di una nota discoteca del collina riccionese quando veniva trovato in possesso di 19 dosi di anfetamina per un peso di 30 grammi circa venendo tratto in arresto per detenzioni ai fini di spaccio.

I Carabinieri, dell’aliquota operativa dipendente dalla locale Compagnia, in attività di osservazione venivano allertati dagli addetti alla sicurezza del locale che permettevano il loro pronto intervento. Lo droga veniva sequestrata insieme al denaro di provenienza illecita, mentre l’arrestato veniva accompagnato presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Riccione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Rimini per il rito direttissimo celebratosi nella giornata di Pasqua.

190 persone controllate, 107 autovetture controllate, 8 patenti ritirate per guida in stato d’ebbrezza e 15 persone sanzionate in via amministrativa; - 17 pattuglie impiegate. Un impegnativo dispiego di uomini e mezzi che hanno battuto le principali arterie stradali ma anche le vie dei centri cittadini, con l’utilizzo della cosiddetta “Stazione Mobile” e con lampeggianti accessi al fine di essere maggiormente visibili nell’intento preventivo di spingere i conducenti a ponderare la scelta di mettersi alla guida se consci di essere in stato di alterazione da alcool. Il tutto con l'ausilio anche di quattro pattuglie, unitamente all’unità cinofila di Bologna, anche un posto di blocco.






Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2014 alle 13:41 sul giornale del 22 aprile 2014 - 677 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, ostra, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2Tw